Da marzo 2017 cambio sede in Via Moscati 12

nido milano

La grande passione per i bambini ci ha portati, nel 2008 ad aprire il primo nido a Milano in via Tiziano. Negli anni a seguire il nostro progetto si è ampliato ai bimbi di altre età e nel 2013 abbiamo aperto una Scuola dell’Infanzia Bilingue e una ludoteca in zona.

La richiesta delle mamme, di strutture ampie e ben organizzate ci ha stimolati a ricercare uno spazio più ampio per poter ospitare bimbi dai 03 ai 36 mesi in un ambiente più ricercato e stimolante, che è stato individuato in via Moscati 12.

Il nuovo asilo nido in via Moscati

Il nido di via Moscati, per l’ampiezza, lo spazio all’aperto e la dislocazione dei locali, permette di articolare la giornata dei bambini come un grande percorso ricco di stimoli. Il susseguirsi di stanze, ognuna dedicata ad attività sensorialicomunicativemotorie, favorisce la crescita con estrema naturalezza come un grande gioco.

Sarà uno spazio creato con amore e cura, con caratteristiche innovative.

nido milano

Abbiamo creato ambienti su misura per i bambini

Per tale ragione, il progetto prevede aree dedicate al gioco motorio (al chiuso e all’aperto), all’attività manuale, al riposo, alla nutrizione e allo sviluppo sensoriale con la realizzazione di una stanza definita con il nome “snoezelen” (deriva dalla contrazione di due parole olandesi: “snuffelen” che vuol dire “annusare” o “esplorare” e “doezelen” che significa “dondolarsi”, “lasciarsi andare“. Da queste due azioni alcuni terapisti olandesi sono partiti per intraprendere delle ricerche sulla stimolazione sensoriale e sempre da qui deriva la nascita della Stanza Snoezelen, pensata per aiutare i bambini con disabilità. Si tratta di uno spazio protetto dedicato al bambino che viene tolto da un ambiente in cui è sottoposto continuamente a richieste precise, facilitando in lui il rilassamento, l’orientamento spaziale e temporale, l’interazione con l’ambiente e la comunicazione non verbale.

LO SPAZIO SARA’ VISIONABILE DA META’ DICEMBRE PREVIO APPUNTAMENTO. LA VISITA SARA’ GUIDATA DA ARCHITETTO E TECNICI.

A questo scopo, tutti e cinque i sensi interagiscono tra di loro attraverso diversi stimoli. Esempio: con la vista interagiscono i colori delle pareti della stanza studiati nella disposizione per dare calore e rassicurare, mentre le luci colorate soffuse per diffondere la sensazione di pace e tranquillità. I suoni della natura o le musiche rilassanti, che interagiscono con l’udito, possono aiutare a gestire aggressività e altri disturbi del comportamento. Tramite meccanismi, come può essere una lampada che ionizza l’aria rendendola più pulita, scatole profumate, olii essenziali, utilizzati per profumare l’aria e rendere sereno l’ambiente, o diffusori di aromi, subentra l’olfatto del bambino. Il gusto è strettamente correlato all’olfatto perché stimolato all’assaggio, per esempio, di creme dolci. Le stimolazioni tattili si hanno utilizzando oggetti di diversi rivestimenti.

Il progetto di ristrutturazione del nuovo asilo nido di via Moscati a Milano

Il progetto prevede lavorazioni interne il rifacimento dei controsoffitti (con la realizzazione di pannelli insonorizzati come sarà indicato nel progetto acustico come da art. 119 comma 4 R.E vigente), la modifica dei serramenti delle vetrine che garantiranno il ricambio d’aria richiesto e saranno forniti di apertura/chiusura elettrica e manuale, l’inserimento di 1 velux nel locale “disbrigo catering”. Inoltre saranno realizzati i servizi igienici per i bimbi forniti di ampio antibagno dove saranno alloggiati le vasche e i fasciatoi con ampio mobile sottostante per prodotti di igiene e attrezzature. I bagni saranno pavimentati e rivestiti con materiale lavabile e raccordati agli angoli. Anche il locale bagno si potrà trasformare in stanza ludica con pareti con giochi d’acqua e lavabi che si trasformeranno in vasche per travasi.

I soffitti saranno tutti realizzati con lastre di cartongesso insonorizzato tale da garantire i valori del progetto acustico. Le pareti saranno trattate con materiale lavabile, tipo smalto e la parte superiore sarà trattata con idropittura. Ogni stanza sarà dotata di interfono interno per chiamate e per le emergenze e filodiffusione.

La porzione di cortile di pertinenza del nido sarà realizzato con materiale antitrauma idoneo alla salvaguardia dei bambini, interamente pensato e creato per attività tattili, creative, giardinaggio e casette per farfalle.

Nel locale per il disbrigo del catering sarà posato 1 velux a soffitto per garantire il corretto rapporto di aria e luce e sarà fornito di mobili per il riscaldamento delle vivande e la pulizia delle vettovaglie, non vi sarà la cottura di cibi e quindi non sarà istallato l’impianto del gas, ci appoggeremo infatti ad un catering privato.

Sarà realizzata la stanza sensoriale Snoezelen (come sopradescritta) che per la sua corretta funzione dovrà essere realizzata senza finestre. Sarà garantito il corretto ricambio dell’aria meccanizato controllato.

Tutti i materiali utilizzati saranno idonei e completi di certificazioni di conformità. Cosi come gli impianti saranno realizzati a norma di legge e l’impianto elettrico nelle stanze adibite ai bimbi saranno ridotte al minimo, ma comunque posizionate ad altezze idonee per la sicurezza.

I nuovi locali del nido Gli Amici di Pooh

pianta nido milano moscati

Il nido è articolato con diversi locali collegati tra di loro e saranno adibite per il gioco, per le attività motorie e di laboratorio. Sarà destinato uno spazio ai lattanti (dallo 03 ai 12 mesi). E’ stato realizzato un locale adibito all’accoglienza dei genitori in prossimità dell’ingresso dotato di luce artificiale ove saranno previste armadi atti a contenere i documenti e i permessi. Mentre i bimbi avranno un’area adibita ad accoglienza delimitato con muretti ad altezza 120 contenenti gli armadietti per il cambio, ma lo spazio sarà direttamente collegato allo spazio del gioco simbolico così che le coordinatrici possano sempre controllare gli spostamenti dei bambini all’interno della struttura.

Il collegamento tra le zone del nido saranno allestite con arredi e giochi tali da essere “interpretate” come un percorso. Il locale ristoro, dotato di una grande vetrata sul giardino, è in prossimità della stanza riposo, anche’essa dotata di un ampia vetrata.

Gli spazi progettati sono tutti senza barriere architettoniche. Per la prevenzione incendi, oltre alle dotazioni richieste dai VVFF come estintori, rilevatori fumi, sono già presenti uscite di sicurezza per evacuazione in luogo sicuro e quanto necessario dal tipo di attività.